mercoledì 19 marzo 2008

Politica- sinistra - destra - centro

Giornale di Brescia 31 marzo 2008
Bresciaoggi........ 26 marzo 2008

Politica : destra – sinistra - centro e tra questi schieramenti, fa capolino l’apatico, quello che non vuol votare, quello che si dichiara nauseato, quello che – in conclusione – si toglie dalla mischia convinto che non sarà coinvolto nel risultato. Stupefacente ! E incomprensibile (per me che in età quasi venerabile ancora me ne occupo) ed è ovvio che lo faccio nell’interesse di chi è nel pieno del vigore, di chi è indifeso, di chi vive la sua primavera, di chi si affaccia alla vita e di chi verrà. “Aprè moi le deluge” non mi appartiene. Amo i giovani, amo il domani e poco importa se non mi apparterrà perchè so bene che il fatto, in sé, è irrilevante. L’avvenire va costruito nel presente pertanto mi chiedo : “ Chi trova il coraggio di guardare gli occhi fiduciosi di un bambino infischiandosi del suo futuro? Chi si sente di farlo, avendo la possibilità di occuparsi anche di lui?”. Interessiamoci invece, seguiamo gli aventi e non rinunciamo al privilegio di intervenire. La famiglia, la scuola, la società, subiranno inevitabilmente i dictat della politica. Quindi ? Allarghiamo il nostro orizzonte e contribuiamo sempre con l’intelligenza, con l’impegno, con l’anima E....VOTIAMO ! r.m.

6 commenti:

JANAS ha detto...

non mancherò all'appuntamento...del resto l'ho detto anche nel mio post!
hai proprio ragione, mai lasciare agli altri scegliere per noi, nemmeno se la scelta è obbligata su due cibi che non ci piaciono...meglio scegliere noi quale essere costretti a mangiare no?

Renata ha detto...

Jasna - Fa sempre centro la freccia intelligentemente scagliata, e tu ne hai parecchie al tuo arco!

Jasna ha detto...

Renata cara , riesci sempre a farmi riflettere positivamente. Nonostante i casini politici i miliardi che spariscono improvvisamente, senza che nessuno sappia niente. Ho il dovere morale di pensare al futuro dei miei bambini , e come dice Janas... decido io cosa mangiare. Non delegando a nessuno la facoltà di decidere con la mia testa.

GlitterVictim ha detto...

Quoto quello hai scritto:
il voto è un nostro diritto che in nessun caso dobbiamo perdere, è il primo passo per poter cambiare le cose.

Dama Verde ha detto...

Ciao Renata, giustissimo il tuo scritto, come sempre.

Renata ha detto...

Riesco sempre ad intorcinarmi negativamente con quella esse che vi identifica in modo diverso. Ovviamente la mia prima risposta è per JANAS e
@ a janas un grazie per la condivisione ;
@ a glittervictim che ha come me, scelto di identificarso con Betty Boom grazie per la gradita visita che ricambierò presto;
@ a Dama Verde confermo che l'approvazione è sempre gratificante. Un bacio.