domenica 9 marzo 2008

All'ombra di un albero. Insieme a voi.

Le parole della bella composizione, non sono mie, ma il desideriuo di condivisione SI! E vi ricordo che : ""Subito dopo il creatore di una buona frase viene – in ordine di merito – il primo che la cita. ""(Ralph Waldo Emerson – saggista e filosofo americano 1803/1882 )
Tu
che
ne dici se
in questo giorno
faccio un bell'albero
dentro il mio cuore e ci attacco
i nomi di tutti i miei amici?
Gli amici lontani evicini, gli antichi ed i nuovi,
quelli che vedo tutti i giorni e quelli che vedo di rado,
quelli che ricordo sempre
e quelli che - alle volte - restano dimenticati,
quelli costanti e quelli intermittenti, quelli delle ore difficili
e quelli delle ore allegre, quelli che mi hanno fatto soffrire, quelli
che conosco profondamente e quelli dei quali conosco solo le apparenze,
quelli che mi devono poco e quelli ai quali devo molto.
I miei amici semplici ed i miei amici importanti. i nomi di tutti quelli che sono gia' passati
nella mia vita. Un albero con radici molto profonde, perché i loro nomi non escano mai dal mio cuore, un albero dai rami molto grandi perché i nuovi nomi venuti da tutto il mondo si uniscano
ai già esistenti.
Un albero con
un'ombra molto
fresca affinché
l’ amicizia sia
un momento di
ristoro durante
le lotte della vita.











15 commenti:

silvia dell'isola ha detto...

Mi piace salire sul tuo albero e scendere fiorita. Baci elena

Renata Mucci ha detto...

Cara Silvia dell'Isola, sapevo che ti avrei trovata al mio fianco. TVB, come scrivono i giovani con i loro dolci messaggini sui cellulari. La prima volta che ho scritto T.V.B.l'amico carissimo che l'ha ricevuto mi ha argutamente risposto : "Sei prolissa ! Non ci vogliono i puntini ! (-;)" Bacio. Renata

Dama Verde ha detto...

Buongiorno Renata!

A me piacciono tutti gli alberi, ma sul tuo sono sicura di starci bene.

Ciao.

Renata Mucci ha detto...

Un ramo bello, folto di foglie, ben ombreggiato ti aspetta, cara Dama Verde. Sono stata nel tuo spazio ed ho scoperto il tuo amore per gli animali.Ho perso la mia Trapy pochissimo tempo fa (nel 2005) e ti vorrei con me a condividere le sensazioni del commiato. Chiedo troppo ? Ci provo e le trascrivo per te. eccole
2005 -Il 24 giugno ho perso un'amica. Erano le 16,30 quando abbiamo portato di corsa Trapy dal veterinario perchè ansimava in modo preoccupante e non riuscivo ad attribuire soltanto al grande calore pomeridiano, questo sua difficoltà. L'abbiamo trasferita (adagiata nella sua cesta) in modo da non procurarle ulteriori disagi. Appena l'ha vista il medico, che l'aveva in cura da tempo, ha sussurrato: sta morendo. Le ha fatto una iniezione (credo Valium) e l'ha visitata con cura affettuosa, accarezzandola. Gli sono molto grata. Ha parlato di tumore, di disturbi cardiaci, di vecchiaia. Lei, gentile fino all'ultimo, non si è mossa e per fortuna, non mi ha nemmeno cercato con lo sguardo. Lei con il suo amore, lei con la sua codina in movimento, lei che mi aspettava fiduciosa sempre, lei che captava da segni impercettibili il mio stato d'animo, adeguandosi, lei ha concluso il suo percorso. Ne sono rattristata e sollevata insieme. 17 anni sereni, senza guai e una conclusione, tutto sommato, veloce. Ma mi manca. Mi manca già tanto. Rigiro tra le mani la sua medaglietta che si lava con le mie lacrime TRAPY! So che questa non è l'unica cosa che mi rimane di lei. Mi ha dato talmente tanto!

Dama Verde ha detto...

Renata, cara. Piango con te un dolore che conosco.
Piango per la tua TRAPY, per la bella Tea che è stata con noi troppo poco, paralizzata da un camionista che aveva scambiato una strada di campagna per una pista da rally. e quindi soppressa --dolce morte - con tutti noi intorno a lei per esserle vicino. Un cane tutto bianco, pastore maremmano, che mi ha mostrato mio marito singhiozzante come un bambino, lui che non voleva animali in casa.
Poi la Kitty, la mia incomparabile amica che divide con me i giorni e le notti e che sta invecchiando e stenta a salire sul letto, dove il pomeriggio me la tengo accanto, perché è così dolce avere un animale vicino che ti ama.

Cara, cara Renata, sul tuo albero, ci siamo noi, ma quanti rami hanno già occupato quelle presenze amiche! Siamo tutti qui, su questo tuo albero, Renata, amica mia!
Ti abbraccio con enorme affetto.

Renata Mucci ha detto...

Il dolore condiviso diventa malinconia e si tinge di dolcezza. Che aiuto viene a volte da incontri regalati, non richiesti! Grazie Dama Verde. Sono venuta a visitare il tuo Blog e ho lasciato un commento poi, con una di quelle mosse intelligenti compiute di slancio....l'ho involontariamente cancellato! Ci sono rimasta talmente male che sono tornata a casa mia (Blog) e ti ho intrattenuta da lì. Ma tornerò. Bacio. Renata

JANAS ha detto...

bellissima poesia.. e bellissima citazione ...posso fare un copia incolla sul mio blog.. e inserire un link che porti al tuo?

Renata Mucci ha detto...

Cara Jasna, l'apprezzamento è (com'é intuibile) sempre gradito. Divulga, cara amica, divulga! Ti mando un abbraccio e un incarico. dai un pizzichino ai tuoi morbidi gioielli e tieni per te....un sorriso. Bacio. Renata

Jasna ha detto...

Cara Renata mi hai confuso con Janas.
Bella poesia.... Mi emoziono anche a leggere le botte e risposta tra te e dama. Brave , in quanto a emozioni fate una bella copia. Ti ho nominato al premio per la mente. vieni da me a prenderti la medaglia.

Luigina ha detto...

Si sta bene sul tuo albero Renata: ho trovato un posticino magnifico. E beccati anche la mia medaglia

JANAS ha detto...

jasna ha ragione...mi hai confusa, ma è un errore perdonabile visto che il nome è quasi simile!! ma l'autorizzazione alla divulgazione vale comunque???

JANAS ha detto...

allora vado..io divulgo il tuo post nel mio blog...se hai qualcosa in contrario fammi sapere!!

Renata Mucci ha detto...

Allora, ricapitoliamo : Il pizzicotto ai gioielli paffuti di Jasna spero sia andato a segno. L'autorizzazione a diffondere l'albero dell'amicizia e la citazione di testata è valida per Janas, Jasna, Luigina e per chi sente il desiderio di condividere. Cosa sempre gratificante. Come ripeto l'albero è anonimo e anch'io l'ho proposto con piacere perché speravo vi sareste arrampicate e assestate tutte con sornione compiacimento.A Luigina - un particolare grazie per tutto,a largo raggio.E ringrazio Janas per la promozione del mio Blog.A Dama Verde grazie per aver asciugato una lacrima che premeva nei miei occhi In concreto, care amiche, un abbraccio storico, indimenticabile vi avvolge tutte !Con calore da Renata

Dama Verde ha detto...

Un passaggio veloce, per augurarti una notte serena.

Buonanotte, cara Renata!

A domani.

silvia dell'isola ha detto...

l'albero carico di frutti si piega fino a terra, quello senza frutti svetta superbo