lunedì 21 gennaio 2019

La filastrocca.

---------
         replay
Accarezzo con sguardo affettuoso
tutto ciò che ha cullato il riposo
E mentre il sole illumina il giorno
io sorrido, guardandomi intorno.
Ritrovando le cose a me care
io mi sento così rincuorare
e con salda, nuova energia
mi incammino per la nuova via
Ti saluto così', nuovo giorno
e dolcemente mi tolgo di torno
però, prima saluto gli amici
con l'augurio che siano felici.

sabato 19 gennaio 2019

---------------------------
Gracias a la vida, que me ha dado tanto.
Grazie alla vita che mi ha dato tanto,
mi ha dato il riso e mi ha dato il pianto,
così distinguo gioia e dolore
i due materiali che formano il mio canto
e il canto degli altri che è lo stesso canto
e il canto di tutti che è il mio proprio canto.

Grazie alla vita che mi ha dato tanto.
---------------------------------------------

venerdì 18 gennaio 2019

-------------------------------------

Aiuta molto considerare un nuovo giorno come un regalo, un miracolo che si rinnova, qualcosa a cui partecipare ! E farlo con animo grato ci carica di gioiosa partecipazione e di quel legittimo orgoglio che ci consentirà ogni domani di dire "IO C'ERO !" E credetemi, non é così ovvio come può sembrare. 
Vamos amigos !
-------------------------------------------------

lunedì 14 gennaio 2019

-----------------------------------
Una nuova settimana si presenta, eccola qui !
Noi possiamo andarle incontro col sorriso o con il broncio
 e da come ci poniamo sarà quel che raccogliamo.

venerdì 11 gennaio 2019

-------------------------------------------
La sincerità arriva, talvolta ad essere crudele e spesso è inopportuna, brutale e non richiesta, ma trovo anche che c’è un abisso tra sincerità e lealtà. Ed opto per la seconda che si basa più sul comportamento che sulle parole. Confesso che mi reputo una occasionale bugiarda (se è necessario) pur considerandomi abitualmente LEALE. 
E vi assicuro che non c' é contraddizione.
-------------------------------------------------

mercoledì 9 gennaio 2019

Giornale di Brescia - 9 gennaio 2019

-----------------------------------
E’ recentemente balzata alla ribalta la situazione debitoria del bel Paese nella quale siamo eternamente ingolfati e, nelle alte sfere, si sta pensando, giustamente, come risparmiare. Non sono un’economista ma, con l’ausilio del solo realistico buon senso mi chiedo perché non si è fatto cenno all’ erogazione indiscriminata di alcuni sussidi che dovrebbero essere legati al reddito, oltre che alla patologia. 

Mi riferisco, tanto per cominciare, all’ assegno di accompagnamento veramente prezioso in alcuni casi e in proposito, mi riesce difficile capire perché questo diritto non viene subordinato al reddito. In breve, se un cittadino è ampiamente in grado di reggere i costi che la patologia richiede, perché deve essere sovvenzionato ? La vogliamo ammettere la diversità tra un pensionato o un lavoratore a reddito fisso e un contribuente che fruisce di un reddito privilegiato ?  

Vogliamo  riconoscere una vistosa differenza tra Berlusconi (tanto per fare un none) e la sua colf ?  Sovvenzionare soltanto in base alla patologia andrebbe bene in un Paese che gode di autonomia economica, ma in un Paese fortemente indebitato la norma è scandalosa. E lo stesso criterio vale per la pensione di reversibilità, quando il superstite può comodamente reggersi con un alto reddito personale ed autonomo, porre limiti di reddito per beneficiare di alcune sovvenzioni mi sembrerebbe ragionevole ed anche auspicabile. 

Mi sembra immorale che i grandi capitalisti godano delle stesse  agevolazioni che sono vitali per i numerosi travet. E’ giusto e sacrosanto prendere in considerazione la situazione patrimoniale fissando magari un limite di reddito oltre il quale alcune sovvenzioni sono del tutto ininfluenti per i fruitori. Prendere in considerazione. la possibilità di risparmiare notevolmente- è doveroso, oltre che conveniente finché saremo nella situazione cronicamente debitoria che ci assilla e ci condiziona. 

Renata Mucci – Brescia  
----------------------------------

martedì 8 gennaio 2019

DIARIO

----------------------------------
Ieri, pomeriggio pesante con nausea e tutti i disturbi dovuti alla depressione però il digiuno e una bella dormita mi hanno rimesso in forma accettabile. Il mio contributo comincia dall'abbigliamento. Gonna grigia, golfino rosso e tanta voglia di sentirvi al mio fianco.
☺️☺️
-------------------------------------------------------------------

lunedì 7 gennaio 2019

-----------------------------
Il fascino e il carisma se ne fregano dell’aspetto fisico.
---------------------------------