lunedì 11 agosto 2008

Poche idee, ma confuse.

----------------------------------------------------
Mi sta capitando di nuovo! La minaccia del foglio biano......incombe ! Non ho sottomano argomenti stimolanti. Non sento impulsi. Che faccio ?

Lo confido a voi che non mi ascolterete perché siete lontani, impegnati a trarre dalle vostre vacanze tutte le energie che vi serviranno per affrontare un intero anno lavorativo, pieno di obblighi, incombenze, respondabilità, adempimenti. Mesi seriosi, durante i quali dovrete dimostrare ogni giorno qualcosa.

Ma adesso, in questo periodo che vi appartiene, vi siete ricordati di togliere l’orologio dal polso? E’ un primo indispensabile passo verso la libertà.

Vi penso, là dove avete scelto di andare e vi sorrido con affetto sincero. Di voi so solo quello che avete voluto lasciar trapelare e quel poco che - con così pochi elementi – ho cercato di intuire.

Ma è a voi che parlo liberamente, certa di trovare comprensione. Me ne avete già dato prova con parole gentili, con schermaglie divertenti, con approcci indagatori, con tutto ciò che è legato al vostro modo di essere.

Ci cerchiamo nell’etere, ci sfioriamo soltanto o ci intratteniamo costruendo un rapporto, ci riveliamo giocando ad inventare qualcosa che accarezzi le nostre ore. E ci lasciamo dolcemente irretire da questa affascinante consuetudine che diventa indispensabile.

Se si guasta il p.c. non è che devo soltanto ripararlo ! Devo farlo in fretta, non è prioritario il costo, ma la brevità dei tempi, perché mentre il computer tace, io....vi perdo ! e sento, d’un tratto, quanto siete indispensabili e utili !

Cari amici blogger, stasera - per esempio - siete riusciti a riempire “il foglio bianco” che ogni tanto mi appare come una minaccia e - abitualmente - animate la mia giornata con nuovi stimoli.

Sento a questo punto di dover concludere nel migliore dei modi e lo faccio con un abbraccione per chi è rimasto e passa da me per scambiare opinioni e parole, e uno virtuale, altrettanto affettuoso a chi sta realizzando un sogno o si ricarica per tornare... anche da me ! r.m.
----------------------------------------------------------------------

13 commenti:

salvo ha detto...

Carissima Renata, ben vengano questi fogli bianchi che tu dici di non riuscire a riempire, visto che lo hai riempito inteligentamente in modo che ci porta a riflettere.
Per due giorni, non riuscivo più a connettermi con internet, poi l'intuizione che mi ha dato la possibilità di connettermi nuovamente, per me è stata una grande soddisfazione, anche perchè non ho speso nulla. Ricambio il tuo abbraccio e ti auguro una felice settimana.
Con stima Salvo

Jasna ha detto...

Concordo con salvo ... se i tuoi fogli bianchi hanno questo spessore emotivo ben vengano... ti abbraccio forte mia Renatuccia....

Anonimo ha detto...

Grazie 1000 per l'abbraccione, Cara Renata ! Quando ero via Ti ho spesso pensato e nuovamente Ti penserò nei prossimi giorni in montagna. Non avrò con me il p.c. ma il cellulare, sì: sicuramente qualche messaggino Ti arriverà. Cari saluti.
Mario

calendula / trattalia ha detto...

premettendo che non porto l'orologio al polso, perchè mi infastidisce( colpa del violoncello, se inizia suonare a 10 anni le abitudini ti si appiccicano addosso...) vivo nell'isola delle vacanze di molti italiani e non sò se mi sposterò, sono anche io un pò dipendente dalla tecnologia, anche perchè essendo una curiosa senza limiti appena non so qualche cosa è indispensabile per me trovare subito le risposte che cerco e internet e fantastica....ti leggo sempre con piacere e spero di farti compagnia durante questo periodo in cui tutti partono...

Renata ha detto...

SALVO !eccomi a te, sempre con piacere. Sei stato bravissimo a riattivare il p.c. E' un ottimo compagno di vita, non c'è che dire. Buona settimana anche a te. Serena e possibilmente gioiosa.
----------------------------------Ciao Jasna,se non ho idee, pensando a voi vengono a frotte ed è bellissimo! Un bacio.
----------------------------------
Ciao Mario, Buona terza vacanza ! e guarda che in un angolino - nella tua valigia - c'è sempre un pensiero affettuoso per te. A presto.
---------------------------------
Ciao Calendula, la tua compagnia sarà, come sempre, un piacere.Se le farfalline che hanno scelto i miei occhi come sito di vacanza, mi daranno tregua, verrò a trovarti con gioia. Buona settimama Y...alegria para siempre. Capito !

Aliza ha detto...

cara Renata, siamo tutti nella stessa barca, abbiamo bisogno degli altri, che questi altri ci siano amici, ci facciano compagnia e questo è un mezzo meraviglioso perchè rende possibile questo. Poi quando una persona parla sinceramente di sentimenti umanissimi come può non trovare riscontro?? con affetto A.

Renata ha detto...

Aliza ! Un bel grazie !

L'uomo è un animale socievole "et la femme aussi" quindi ci cerchiamo perchè un'esigenza naturale.

E io ripeto adesso "Viva la tecnologia che molte pene ti porta via!" Un bacio.

mistral ha detto...

L'essere umano è decisamente atto a vivere in branco e non ramingo per il mondo. E forse i nostri giorni ci vedono così miseramente soli...almeno io mi sento così,sempre più, e tu sei riuscita ad esprimere quello che avevo dentro. Sono per me giorni difficili, giorni che sembrano aver perso quel senso indispensabile per essere giorni meritevoli di essere vissuti. Sarà che mi hanno lasciata tutti sola, sarà che prima o poi anche questa estate finirà ed allora la casa riprenderà a riecheggiare dei rumori quotidiani, così famigliari e così cari alla sottoscritta. Grazie cara Renata per farmi sentire un po' meno sola...e poi vuoi mettere che bela presenza la tua...è per me una fortuna.
Ti abbraccio immensamente

Luigina ha detto...

Vorrei saper riempire il mio foglio bianco come te Renata. TVB

silvia dell'isola ha detto...

Solamente dopo che le abbiamo lette
le tue pagine
ti ritornano bianche.

Renata ha detto...

Cara Mistral, perchè non tenti di vivere questa transitoria solitudine come "libertà". Perchè non riesci a sorridere pensando che, da te, gli assenti TORNANO ! Aiutati, Mistral, perchè nessuno potrà farlo meglio di te. Solo il pensiero di tante persone sole per sempre, dovrebbe aiutare a considerare il breve isolamento come oasi di pace. Ti sto abbracciando con tenerezza e con forza. Lo senti ? Buona nanna cara Mistral, buona e serena.
----------------------------------
Luigina tu hai scelto la strada più difficile. Quello che io faccio con la penna, tu lo fai con l'esempio. C'è una notevole differenza. Buona notte e te, col cuore.
---------------------------------
SILVIA ! Fantastica sempre. Un abbraccio...stritolante !

alianorah ha detto...

E meno male che non sapevi cosa scrivere! Ce ne fossero di persone "prive" di idee come te!

Renata ha detto...

ALIANORAH - Eppure, all'inizio, non avevo la più pallida idea su cosa scrivere.

Mi aiutate sempre voi, cari amici blogger.

Giurin giuretto, parola di lupetto!

A te, serena giornata.