martedì 23 settembre 2008

pensiero del giorno.

-------------------------------------------------
La testardaggine é la forza di volontà dell’imbecille. anonimo
ovvero :

"Il saggio muta consiglio, lo stolto resta della sua opinione"
Francesco Petrarca
-------------------------------------------------

12 commenti:

ladyoscar ha detto...

Come posso trovarmi in disaccordo? :-)
Le persone testarde sono quelle che per forza di cose devono sbattere la testa al muro per capire!
Altra cosa invece è la perseveranza...

Lucignolo ha detto...

Presente,
sono uno degli imbecilli !

Già che asino sarei se non fossi testardo ?

E mi sta anche bene, pur di averne di forza di volontà, accetto il deficit.

Manca l'autore a cui chiedere in quale frangente collocare l'affermazione.

Comunque c'è poi Pirandello che insegnò che occorre stare attenti a dar dell'imbecille a qualcuno !

Vabbè, son stato testardo a voler postare un commento su
un'affermazione che non condivido...

E non tirate conclusioni !

Serena serata Renata.

Renata ha detto...

LADYOSCAR - Dubito perfino che serva sbattere la testa contro il muro. Certe persone...daranno sempre colpa al muro.
A te, buena vida !
-----------------------------------LUCIGNOLO ! Come mai non condividi ? Lo sai bene che il nostro vocabolario e ricchissimo, quindi testardaggine non ha niente a che vedere, con tenacia o forza d'animo. Testardaggine è cugina dell'ottusità. Qualche volta, interviene l'intelligenza a spronare alla rinuncia.
Dal dizionario MOTTA - testardo, detto di persona che vuol fare a modo suo, cocciuto, continua a tenere un certo contegno per pura ostinazione.
Non dirmi che ti ci riconosci !

Lucignolo ha detto...

Io ho fatto questo test:
http://www.nienteansia.it/test/test-testardaggine.html
sono risultato molto testardo.
Volete provare ?
Poi semmai mi direte.

Ciao Rena'

Jasna ha detto...

infatti la ragione è dello stupido... ciao Renata spero tu stia meglio... ti prometto che mi farò perdonare il mio abbandono forzato... per ora ti abbraccio fortemente... come tu sai.

Lucignolo ha detto...

Non serve a nulla ammetter i propri limiti ?

Certo che mi riconosco, non come costante, ma come sporadico atteggiamento, sarei falso a non ammetterlo.

Ognuno risponde di sè...

Io non ho scelto a caso l'asino Lucignolo come simbolo, quello che ha pagato per la sua scelta, senza possibilità di sfuggire all'errore,
così come è la vita, a volte.

Buongiorno alla mia Renata,
e buona giornata a Tutti.

Luigina ha detto...

Buongiorno Renata! Non sono proprio d'accordo con questa massima che spero non sia tua. O meglio mi annovero fra gli imbecilli! Conosco molte persone che con la loro testardaggine hanno raggiunto traguardi che quelli più intelligenti e più capaci di loro non sono riusciti a raggiungere. Preferisco un imbecille testardo che un intelligente volubile e arrendevole

Luigina ha detto...

x Lucignolo.Ho fatto il test la mia è una media testardaggine:36% Credevo di più ;)

Renata ha detto...

JASNA, grazie per il tuo sorriso. Bacio.
----------------------------------
LUCIGNOLO - Per me anche il somarello (simpaticissimo) non ti si addice. Un bell'aquilotto che volando osserva e coglie, per nutrirsi ti avrebbe meglio rappresentato. Non credo ai test, ma ti ringrazio per la segnalazione. Al mio Luca un abbraccio.
---------------------------------
LUIGINA - I traguardi non li raggiungono i testardi, ma i volitivi, i tenaci. Non confondiamo il sacro con il profano. Riporto anche per te la citazione che ho offerto, qui sopra a Lucignolo, perchè forse ti è sfuggita .Eccola.
Dal dizionario MOTTA - testardo, detto di persona che vuol fare a modo suo, cocciuto, continua a tenere un certo contegno per pura ostinazione.
Ora vediamo se ti ci riconosci !
Bacio e buona giornata, mi raccomando!

Anonimo ha detto...

(precedentemente ho trasmesso il mio commento.Forse non ti è arrivato, cerco pressapoco di ripeterlo)
Buongiorno cara muccina.
Anch'io ignoro l'autore di questa massima che non condivido. In effetti è troppo riduttiva perchè a mio avviso vi è testardaggine e testardaggine.Per esempio,ha la forza di volontà dell'imbecille chi, di testa sua cocciutamente, riesce a raggiungere obiettivi inconcepibili? O chi, magari un ricercatore o uno scienziato, riesce a fare scoperte straordinarie?
Conesentimi,inoltre di riportare una frase che "qualcuno", mercoledì 10 settembre su questo blog diceva: "...ma....io sono anche testarda...". Eallora ? Credo che quel "qualcuno" proprio grazie alla sua "testardaggine" oggi stia bene e sia in forma più di prima e non sia "non sano di mente" (imbecille) ma è tra le persone più intelligenti che io abbia mai conosciuto.
Cari saluti.
Mario

Renata ha detto...

A te, mio caro amico Mario vorrei soltanto rivolgere l'invito a scorrere le risposte che ho dato agli amici che sono più a meno della stessa tua idea. Dopo di ché - se riterrai di confermare che la testardaggine è un aggettivo che aggiunge positività - rispetterò, come sempre, le tue idee. Un abbraccio di quelli intensi.

M!KA ha detto...

ahahah! ti giuro, non l'avevo mai sentita, ma condivido appieno! mi hai fatto proprio ridere..
così, a primo impatto, ho immaginato un mulo che sbatte la testa contro un palo.. poveri noi, quando facciamo i muli.. e spesso non ce ne accorgiamo neanche! un abbraccio!