giovedì 25 settembre 2008

Adesso....posso !

------------------------------------------------------
Trovo, tra i commenti di oggi, questa frase che mi ha fatto riflettere : “Cara muccina, che movimento nel tuo blog...da non credere...bello però vedere quanto interesse susciti.”

Il movimento che Aliza ha notato , sta a significare quanta voglia di pulito, e di verità c'è in tutti gli amici e frequentatori. E' tutta bella gente che imparo pian piano ad amare. Un arricchimento per me che voglio regalare tutto quello che ho raccolto nel lungo cammino.

Ho il desiderio di placare ansie quotidiane (anche le mie). Una in particolare: la fretta del porgere !

Vorrei regalare mille post, ho voglia di “vuotare il sacco! Un sacco magico che ( mi piace proprio per questo) non si svuota mai. Basta un imput qualunque, uno sguardo, una notizia da sviscerare, una sensazione da condividere, ed ecco che trovo ancora - in fondo al sacco che contiene le risorse della vita - qualcosa da dare !

Posso farlo adesso con ampio spazio alla sincerità, posso dire ad un amico “ti ho pensato “ “ti voglio bene” cosa che non avrei potuto fare in età fertile, quando potevo essere fraintesa, ma qui, sulla mia seggiolina, nella deliziosa atmosfera del mio personale, affascinante tramonto....posso!

Posso porgere alle donne, a tutte le donne di qualsiasi età ed estrazione sociale la solidarietà di cui hanno bisogno, posso offrire la carezza che aspettano ! Adesso.....posso !

Dalla passionalità, dalla sofferenza, dall’amore,che si sono inseriti nel mio cammino posso trarre riflessioni da porgere. Dalla gioia, anche ! Un bagaglio corposo che posso mettere a disposizione.

C’è qualcosa che vi serve ? E’ vostro!

Non c’è solo dolcezza. C'è, ancora, reattività. Volete stuzzicare, sfogarvi. A domanda rispondo con tutte le mie risorse.
In verità ben poco nei miei comportamenti è cambiato, ma ovviamente, qualche libertà in più me la concede ......l'anagrafe.

19 commenti:

Michele Giordano ha detto...

E' un piacere immenso leggerti,cara Renata.

Un saluto!

Renata ha detto...

Michele,
la bellezza è negli occhi di chi guarda! Lo sapevi, vero ?

Quello che trovi qui, forse il tuo cuore lo cercava.

Lasciamelo credere, dai !

(e...grazie, grazie, grazie)

MasterMax ha detto...

Mia cara, questa è una delle cose che ho imparato presto a dispetto forse della mia età anagrafica: dire in faccia quello che penso. Dire ti amo o "non mi sei molto simpatico" (anche se forse non proprio in questi termini) sono cose delle quali non voglio più privarmi di poter dire, proprio come fai tu. Ed è questa una delle qualità che apprezzo di più in te: la tua splendida e fresca sincerità.
Un abbraccio tenero e un buona nanna,
Max

Renata ha detto...

Caro Max - Privarsi del piacere di dar voce ai sentimenti, essere reticenti, inquina il presente e crea rimpianti nel futuro.
Hai fatto la scelta giusta !
Anche in questo caso le tue parole, mi regalano una coccola gentile. Sarebbe stato un peccato che tu me ne avessi privato.

Ricambio l'abbraccio e torno a nanna portando con me una calda sensazione. Grazie.

P.S.-Naturalmente, le cose sgradevoli (le famose "armi improprie") è meglio lasciarle cadere nel pozzo del silenzio.

Lucignolo ha detto...

Buongiorno Renatuzza !

Io leggendo interpreto che il tuo "poter dire" di adesso è risultato di un percorso o se vuoi di uno stato raggiunto in un periodo della tua vita; invece io penso che, il poter dire, è una scelta che tutti fin dalla più giovane età possono compiere, il limite ce lo poniamo da soli, con schemi comportamentali e cliché sociali che nulla hanno a che vedere con il contatto umano vero e sincero.

Nella società dell'apparenza si è molto preoccupati di come ci vedono gli altri e non ci si preoccupa mai di farsi apprezzare o disprezzare per quello che si è.

Magari è faticoso, impegnativo, ci vuole forza d'animo, ma riuscendoci c'è un grande ritorno in termini di stima e di umanità fra i conoscenti e amici, ed anche di autostima.

Per chi si perde in ambiguità...
Posso dire solo "è un peccato !".

E poi non esiste il bene senza il male, ed un rapporto aperto non potrà fare a meno delle contrapposizioni, con metodo, ma su fronti opposti, senza toglier nulla a nessuno, tentando di capire i nostri limiti, perché questo è ciò che ci da la vera forza !

Dunque per tutti si tratta solo di una scelta, difficile ma possibile ad ogni età.

Un augurio per Tutti !

Renata ha detto...

a LUCIGNOLO e MASTERMAX - Se avete tempo. pazienza e interesse sufficiente vi invito alla lettura del post "armi improprie" del 13 aprile e "Sincerità o lealtà" del 1° maggio di quest'anno.

Personalmente, ritengo che la sincerità vada gestita nell'ambito delicatissimo della sensibilità con una grande attenzione verso l'altro. Comunquwe il tema va approfondito. Lo farò appena riuscirò ad assemblare i mille impulsi che, al momento non favoriscono una chiara, obiettiva, disquisizione. Baci.

Aliza ha detto...

Mi piace: "Ho voglia di vuotare il sacco" è vero tante volte l'educazione o altre situazioni ci condizionano. Quanti rospi (parole) si trattengono in gola...ma una volta imparato a porgerle e messe in condizione di farlo...possiamo gustare la libertà di essere autentiche e di svelarci...
Forse anche essere di "buon esempio" perchè per essere autentiche e libere ci vuole coraggio...ma tu sei una leonessa baci A.

MasterMax ha detto...

Muccina cara, in effetti il concetto di sincerità rapportato alle relazioni "esterne" è per me un concetto che in questa mia quarta vita sto cercando di eviscerare a fondo. In precedenza pcioè, preferivo sempre evitare di esternare i miei sentimenti o le mie idee per troppa paura di ferire chi mi circondava. Adesso mi rendo conto di aver forse invaso troppo la sponda opposta, con l'effetto di esser "troppo" sincero e di conseguenza, ferire ugualmente. I latini dicevano che la verità sta nel mezzo, ma io non sono ancora riuscito a capire qual'è. Come un bambino, come mio figlio, forse devo ancora capire le differenze tra il bene e il male. M

Renata ha detto...

Ciao ALIZA, hai visto che ho colto al volo lo spunto che tu stessa mi ha fornito ? Ecco che ti ringrazio di cuore e ci aggiungo un abbraccio.
-----------------------------------
Mastermax, certamente mediare, quale che sia il tema o l'occasione, è arte difficile.
Ma volendo.....
Or ti lascia la muccina, pur restandoti vicina. Bacio.

Renata ha detto...

LUCIGNOLO - Prevedo che tu non abbia tempo di rileggere le cosine che ti ho segnalato quindi torno brevemente sul tema.
Sei andato a ravanare nel fondo di concetti sui quali ho cercato di prevenirti. Infatti precisavo che "in quanto donna" usavo ovvie cautele. Chiaro e logico, mi pare!
Di seguito aggiungevo che "ben poco nei miei comportamenti è cambiato" Sono sempre stata leale, ma non potevo permettere che una platonica affettuosità venisse fraintesa.
Ma tu, mi leggi "a volo d'uccello" e questo caro il mio figliolone virtuale...non si fa!
"adesso posso" non è il solo elemento sul quale basare un intervento.
N.B. Vedi che sto meglio ? Ti mando un bacio.

Anonimo ha detto...

E per quello che hai asserito fino adesso..puoi mandare un bacio a lucignolo, con estrema tranquillità...:-)
..e te lo invio anche io..
Arianna

Lucignolo ha detto...

Non leggo mai "a volo d'uccello" quando decido di commentare, accusa ingiusta.

Rispondo, penso come tutti, per ciò che mi colpisce, una sensazione che provo a scriver, non faccio come fai tu che risponde ad ogni frase, ma è per scelta.

Posso non aver memoria di cose scritte nei mesi addietro.

Non posto mai con l'intenzione di criticarti, e non faccio personalismi, parlo in generale, se poi qualcuno si sente giudicato non mi sento responsabile perchè non era mia intenzione, sarò incosciente o prevaricatore, se vuoi cafone, ma resto convinto in quanto in buona fede.


La divergenza d'opinione a me sembra chiara, io alla mia veneranda età penso ancora che si possa dire tutto e accettare i rischi, anche a scapito di chi ascolta, anche per l'interlocutore ferito resta il vantaggio del sapere; tu non sei dello stesso parere. (questione di base visto che sai fin dall'inizio della nostra conoscenza che io ci tengo tanto a presentarmi subito per quel che sono)

Certo che il discorso sarebbe lungo, ma se dovessimo scrivere solo per cose da sviscerare in fondo, qui ?!, farei come fanno altri in giro nei blog: buongiorno e buonasera. (Anzi son sicuro non scriverei più).

Non capisco perchè dovresti scrivere tentando di prevenirmi, non sono mica il censore delle tue riflessioni...

Dovresti scrivere di te, senza preoccupazione di quel che pensa qualcun altro, chiunque fosse.

Al fine sottolineo, come sempre nessuna pretesa d'esser capito, che forse pecco nel modo di spiegarmi, limite mio.

So che vuoi che riconosca che il discorso era ben più ampio in questo post, pieno di cose positive, ma se io vedo e son colpito da altro, dovrei fingere ?

Vedi che ho capito che stai bene !

Sarà l'influenza del bene che ti voglio ?! Quindi arriva fino a là.

firmato l'asino testardo.
(a lavare la testa all'asino si perde tempo, acqua e sapone)

Renata ha detto...

Ciao Lucignolo. il peperoncino di questo bel corrispondere. Ti ho stizzicato e hai accettato la sfida. lo sapevo e perciò..l'ho fatto.

Ti voglio bene anch' io e te lo dico perché, ADESSO, posso. Buona serata e a te alla tua bella famiglia e alla tua fortunatissima prole. Un bacio.

scricciolo ha detto...

....io vorrei tanto, in questo momento, una di qulle carezze :-)
Un abbraccio e..grazie per tutto quello che scrivi.

Renata ha detto...

Buona nanna Scricciolo. Ti tengo da parte le carezze che cerchi e mil besitos.

alianorah ha detto...

Grazie per la tua grande disponibilità. Io di problemi su cui chiederti consiglio, ne avrei a iosa, per cui...mi astengo, ma sapere che se cambierò idea potrai darmi una dritta mi consola.

Renata ha detto...

Ciao Alianorah- Non darei mai consigli ! Ognuno sa sbagliare da solo.
Ma disponibilità e condivisione forse, aiutano. Un fagottino di rogne, più o meno gravose, è riservato ad ognuno di noi (presto o tardi), ma sulla stessa barca possiamo aiutarci a mantenere l'equilibrio. Buona giornata.

Elsa ha detto...

bello e commovente quello che hai scritto...hai una carezza anche per me?...di questi tempi non sono mai abbastanza...:(
ti ho linkata spero che ti faccia piacere...
elsa ( quella che viene dal mare)
un abbraccio.

Renata ha detto...

Buonasera, cara Elsa, certo che c'è una carezza per te ! L'avevo tenuta da parte per i momenti speciali, come questo. Ma tu non sei !quella che vien dal mare!, ma !quella che ha "il mare dentro". Ti ho letto con gioia e ti ringrazio per il ricordo e per avermi messo tra i tuoi link. Besitos.