giovedì 3 luglio 2008

S A I D .

Per alleviare il calore estivo....vi offro una fresca risata !

-----------------------------------------------------------------------------------
Said é un domestico nero, onesto, tutto fare, al servizio di un signorotto che gli ha concesso la sua totale fiducia. Dopo un trasferta all’estero il padrone telefona al fedele domestico per sapere se ci sono novità :

Allora Said, come va ?”
“TUTTO MALE PADRONE ! ”

Come, tutto male? Cos’é successo ?”
“ROTTO MANICO VANGA !”

Ma sei matto, Said ! Mi fai quasi prendere un colpo....e poi mi dici “rotto manico vanga” Che inutile spavento. Ma dimmi come mai usavi la vanga ?”
“SOTTERRAVO CANE !”

Cosa ? ! ? Il mio cane!Lo amavo come un figlio! Cosa gli è successo?
“CADUTO IN PISCINA. Morto sul colpo.”

Ma insomma Said, non é possibile! Un terranova! Un cane bagnino, non può annegare!”
“SI PADRONE, MA NIENTE ACQUA IN PISCINA. LUI BATTUTO TESTA. MORTO.

Niente acqua in piscina ? Come mai?”
“ ADOPERATA POMPIERI PER SPEGNERE INCENDIO CASA”

Pompieri? Ma é bruciata la mia casa? Spiegami Said!
“IN CAMERA ARDENTE SUA MAMMA, CADUTA CANDELA, BRUCIATO TENDONE,PRESO FUOCO TUTTO.”

Mia mamma é morta?! Aveva 70 anni, l'ho lasciata in perfetta forma. Cos’é successo?”
“SUA MAMMA NON DORMIRE. UNA SERA ANDATA IN CAMERA DI SUA MOGLIE. TROVATA A LETTO CON GIOVANOTTO. INFARTO. MORTA.”

Said, ma ti rendi conto? Sto lontano quattro giorni, muore il mio cane. Si brucia la casa, muore mia madre, mia moglie mi tradisce...ma non c’é proprio niente di positivo ?
“SI CAPO ! TU PRIMA DI PARTIRE FATTO TEST PER AIDS!?!? ECCO....QUELLO POSITIVO !”
--------------------------------------------------------------------------------------

10 commenti:

zahxara ha detto...

Ma Renata! Cerco di capire però non riesco; cerco di analizzare il tuo testo seriamente ma non posso trattenere il sorriso... no adesso non è più un sorriso.... è un gorgoglio di risata che sale su dalla gola!
La Renata.... la mia sorprendente Renata! Ma se non ci fossi bisognerebbe inventarti!
Gracias, muchas gracias y mil besitos.

Renata ha detto...

ZAHXARA - La tua fresca risata.
La vita !

Vorrei che il mio blog la riproducesse in parte.

Una lacrima, un pensiero, una riflessione, un momento intenso, una risata spontanea !

Amo talmente, la vita, che mi dispiacerebbe, non esserci, a viverla.

Grazie per le tue calde espressioni Y...................
alegria para siempre2 Asta luego.

Lucignolo ha detto...

Umorismo cinico !

Ok fa ridere, siamo tutti un poco sadici.

Ma la storiella, fra l'altro, traccia un profilo di Said, che stride... O è scemo o è troppo furbo.

Avrebbe funzionato anche con Carmela, la colf di origini calabresi o napoletane, ma non con Ambrogio che porta i cioccolatini alla sua signora nella pubblicità.

Ridiamo quindi delle disgrazie del padrone o dell'inadeguatezza del collaboratore domestico ?

Vediamola positiva, gli umili servitori potrebbero sopravvivere alle disgrazie dei loro padroni...
c'è da meditare !

Renata ha detto...

LUCIGNOLO !
La risata è possibile solo se si resta in superficie.

Io l'ho accolta come accolgo l'ilarità di ZELIG e con quello spirito l'ho proposta.

Se, invece, la vogliamo analizzare, approfondire e commentare....chi ride più ?!

Buona giornata, caro Lucignolo

Aliza ha detto...

secondo me a Said il padrone non gli era proprio proprio simpatico e ha voluto godersela fino in fondo. Buona giornata A.

Anonimo ha detto...

Buon Giorno Cara Renata !

Io non ho voluto approfondire, ma "sono rimasto in superficie" ed....ho riso, con piacere.
Così di buon umore, ho iniziato la giornata.
Grazie e Cari Saluti.

Mario

Renata ha detto...

ALIZA - Un diverso punto di vista, il tuo.

Certamente possibile. Buon pomeriggio.
-----------------------------------

ANONIMO non tanto, caro Mario.

Hai colto lo spirito dell'aneddoto che voleva solo provocare una fresca risata.

Ma d'altro canto, ognuno può leggere tra le righe, come in effetti è avvenuto.

Il mondo è bello proprio perchè è vario e soprattutto tra noi libero !

-----------------------------------

zahxara ha detto...

Non sò, sono un po perplessa! Intanto la mia non voleva essere una risata di cinismo ma solo un rilassato e allegro saluto al nuovo giorno: è così difficile a volte alzarsi al mattino e spiegarti il perchè di un altro giorno pieno di problemi troppo grandi per te, troppo pesanti per le tue piccole spalle; darti una spiegazione di tante sofferenze inutili causate solo dalla cattiveria..... gratuita, che si nutre e gioisce del tuo dolore.
Volutamente, di proposito, mi sono fermata prima che il profondo della storiella di Said mi prendesse e mi intristisse; a volte bisogna farlo. Non ho riso perchè non ho colto l'insulto all'intelligenza di un probabile Said o perchè non mi lasci sconcertata l'ilarità sulle disgrazie del padrone. Sono afflitta dalla sindrome di "Don Chisciotte" e della vita prendo tutto sul serio, il dolore e le sofferenze ma ho imparato a "crearmi" momenti di serenità... merce così rara e preziosa. Il dolore ci trova e ci colpisce in qualsiasi momento ed in qualsiasi luogo; semplicemente non credo che valga la pena andarmelo a cercare in un suo momento di distrazione.
Bene hanno fatto quelli che non hanno riso; bene hanno fatto quelli che hanno riso; tutto stà allo spirito con il quale si fanno le cose. Se il sentimento che muove le nostre reazioni è buono, nulla di male ne può venire.
Grazie Renata; questi incontri quì da te sono davvero stimolanti, imput a muovere il cervello.
Appena possibile passerò anche dal "villaggio" di Lucignolo; devo finire la mia capanna sotto il nocciuolo!!!!
Besitos para todos.

desaparecida ha detto...

beh a me ha fatto ridere...

sarà che nn me lo aspettavo...

saranno i 40° che mi sfiancano.....

bho....

un bacione

Renata ha detto...

Desaparecida - Ti ha fatto ridere, perchè ti è venuto spontaneo farlo.

E dato che l'ho proposto con questo intento, sono cententa di esserci riuscita.


Un abbraccio.