giovedì 28 maggio 2009

fraternamente .

_________________________________

L'amico è il fratello che possiamo scegliere !

------------------------------------------------

9 commenti:

Manolita ha detto...

Buon giorno sorellina!!!

Muchisimas gracias para tus caricias y mil besitos :-)

Renata ha detto...

MANOLITA - Brava ! Brava ! Brava ! Il tuo nome così bello e così tuo...finalmente ti rappresenta. ne sono lieta.

Nelle mille sfumature dei miei pensieri sei spesso presente. T.V.B. tambien muchisimo !
Un abrazo hasta pronto.

riri ha detto...

Cara Muccina a volte si scelgono gli amici e poi ci si accorge di non essere stati scelti....forse l'amicizia era unilaterale?
E' bello sapere comunque che esiste questa possibilità, a volte l'amico è il fratello che non hai mai avuto, il confidente con cui passi ore ed ore senza accorgerti del tempo che passa..l'amicizia è amore, più duraturo dell'amore/passione, quello potrebbe finire, ma la vera amicizia no..
Ti abbraccio da una Torino splendida e momentaneamente fresca.

Manolita ha detto...

Gracias Renata!
La tua approvazione parla alla mia incertezza.
Un abrazo muy muy muy fuerte......

Marco Ranno ha detto...

Confermo!

desaparecida ha detto...

Quanto è vero!!!
La mia amica,quella speciale,è più di una sorella che non ho mai avuto!
E' la mia amica,un pezzettino della mia anima!
Un abbraccio :)

Renata ha detto...

Ciao MARCO RANNO, la tua conferma....è una gioia in più. Muchas gracias y que la vida te surias siempre !
----------------------------------

Cara DESA, hai un vero tesoro e uno, altrettanto grande è in possesso della tua amica. Buena vida, querida.

manufatto ha detto...

.. cito testualmente:
la famiglia è quella in cui sei nata, i tuoi amici la famiglia che ti sei scelta.
Da un biglietto ricevuto qualche anno fa dalla mia amica Erica, che mi ha scelto - e che io ho scelto - dalle scuole superiori, e che continua a scegliermi, ed io lei, ancora oggi. Con l'indirizzo in due diverse nazioni e vite che più diverse, fossimo pur state nello stesso quartiere, non si poteva.
Anni fa ho letto che il provare amore significa ritrovare, nell'altra persona, quella parte di noi che non riusciamo ad esprimere: è questo che porta al condividere profondo, nella differenza di espressione.
Credo che la stessa molla scatti nello scegliere qualcuno, davvero, per amico.

E vorrei con serietà leggera ringraziare Renata, mia nuova amica virtuale che qui ci ospita, spirito saggio e acuto, donna forte, delicata e gentile, che ho scelto fin da quando ho letto il suo primo post: mia cara, non pensare che ti lascerò in pace. Mi sei entrata dentro come una freccia!

ultimo pensiero, di un poeta anonimo, che dedico a chi vive non solo l'amicizia, ma è stato così fortunato da aver incontrato il migliore amico, la migliore amica, nella sua famiglia:

Non camminare davanti a me,
potrei non riuscire a seguirti.
Non camminare dietro di me,
potrei non riuscire a guidarti.
Cammina vicino a me
e sii semplicemente
mio fratello.

Buona serata, grazie a tutti!

Renata ha detto...

Manuela. mi hai lasciata senza parole! Sei una persona davvero speciale e sento in te qualche mio dolore inespresso.
Che dire ? che ti sono grata per l'affetto, ricambiatissimo ?. Domani ti scriverò una e mail, ma - adesso - mi porto nella mente questa stupenda poesia per la quale ti dico fin d'ora un grazie grande, Buona nanna, cara Manuela.