domenica 2 novembre 2008

In corsa verso la Casa Bianca.

------------------------------------------------
Questa mattina, i miei pensieri sono volati oltre oceano, perché mi è sembrato di vedere un sorriso aleggiare sulle labbra di Martin Luther King che osserva OBAMA ! Un nero alle soglie della Casa Bianca ! ! !

Sorrido anch’io felice all’ idea che questo nostro pazzo mondo abbia fatto, pian, piano, conquiste tanto positive premiando il costante elogio alla speranza che ho sempre posto alla base del mio vivere.
E plaudo alla folta umanità nera che sta vincendo la sua battaglia, con risultati impensabili, soltanto trent’anni fa !

Ricordo ancora, nitidamente, la proiezione televisiva a puntate di Radici che descriveva situazioni in atto poco prima delle guerre di secessione, quando un bianco aveva diritto di vita e di morte su qualsiasi individuo di pelle scura.... SCHIAVO !

Ma oggi la parte migliore dell’umanità può essere fiera dei risultati raggiunti, indipendentemente dalla conclusione nella corsa al potere, perché il solo fatto di aver potuto intraprendere questa lotta politica è già prova concreta dei risultati raggiunti in tema di parità dei diritti umani.

Gli sbarchi a Lampedusa e in ogni costa del Mediterraneo parlano di un cammino ancora lungo e impervio, ma danno forza ai seguaci di Madre Teresa, Ghandi, Martin Luther King e a tutti quelli che si sono schierati dalla parte giusta. Io non smetto di sperare ! - r.m.

9 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Obama rappresenta davvero una speranza decisiva forse per l'umanità.

Non ci resta che incrociare le dita...

alianorah ha detto...

Spero che il colore della pelle di Obama non sia solo una strumentalizzazione per poter manipolare a proprio piacimento il potere. Si sa che chi va in alto, dimentica di essere stato considerato diverso e si omologa a tutti quelli che stanno allo stesso suo livello. E questo non sempre giova.

Renata ha detto...

DANIELE - Incrocio le dita e a te, buona giornata.
-----------------------------------
ALIANORA, ancora alzata alle 3,34 !
Perché non speri che possa sorgere l'arcobaleno sul mondo ?

Il mio bicchiere è sempre mezzo pieno e....vorrei brindare con te !

Un grande abbraccio. muccina

mistral ha detto...

Vorrei credere veramente in un nuovo e reale cambiamento, ma ho poca fiducia negli americani soprattutto dopo la mia recentissima (l'altro ieri) esperienza di forma di razzismo e discriminazione verso la sottoscritta che ha solo la colpa di essere italiana e di vivere in questo paese,considerato persino a rischio spedizioni postali!!!! Saranno gli americani tanto maturi da superare il razzismo insito nel loro dna?
Amletico dubbio che scioglieremo mercoledì prossimo.
Buona domenica carissima muccina, ti giunga il mio abbraccio più sincero

il viandante ha detto...

Sai, conosco molti in America. Sento dire spesso da loro che i sondaggi sono come quelli italiani: un'emerita presa in giro.
Io spero che Obama vinca, ma di molto.
L'avversario non è così fesso come appaia dall'Europa,conta su quel zoccolo duro che è l'America di Bush, dell'allegra finanza e del vivere sopra i propri limiti economici.

Buona domenica, martedì sapremo!

Aliza ha detto...

anch'io spero che con Obama possa riprendere vita la speranza infrantasi brutalmente con la morte di M.L.King...erano anni dove a sperare eravamo in tanti e non ci si sentiva stupidi. Sperare cosa?? un mondo migliore dove c'è uguaglianza e giustizia tra le persone, dove non è necessario precisare il colore della pelle, la religione o il paese di provenienza di un uomo. E' un bel sogno e mi piace sognare, ciao A.

Renata ha detto...

MISTRAL finchè non distruggono i nostri sogni, culliamoli.
C'è sempre tempo per la delusione.
Non spieghi cosa ti è capitato l'altro ieri, ma è facile che sia stato un non raro incontro con un imbecille e mi dispiace tanto. Ne siamo tutti vittime, almeno una volta. Hai perfettamente ragione quando ti chiedi"Saranno gli americani tanto maturi da superare il razzismo insito nel loro dna?"
Lo vedremo presto. Buona notte.
---------------------------------

VIANDANTE caro, come dici giustamente, tra pochi giorni avremo parecchie risposte. Buona settimana.
-----------------------------------
ALIZA - IN "un mondo migliore dove ci sia uguaglianza e giustizia tra le persone" io non smetterò mai di sperare. Un buon riposo sereno.

Maurizio ha detto...

Non esistono nuovi Martin Luther King... questo lo sappiamo entrambi... esistono uomini che promettono in un mondo in cui si fanno tante, troppe promesse... la differenza sta in ciò che chi promette riuscirà a mantenere... Spero che l'immagine di Obama, si rifletta in una nuova politica... vera.
Serena notte

Renata ha detto...

Caro Maurizio, un Presidente nero non risolverà i problemi più di quanto farebbe un Presidente bianco, ma rappresenterebbe un fatto nuovo in tema di uguaglianza. Sapremo presto se questo traguardo è davvero possibile. Tutto qui (e non è poco), ma per i miracoli c'è poco spazio.
Anche se, a ben pensare, un po' di onestà sarebbe già un miracolo !
Mi fa sempre piacere leggerti. Buona notte.