mercoledì 7 gennaio 2009

Voglia di coccole.

pubblicata da LIBERO domenica 11 gennaio 2009
" Giornale di Brescia del 14 gennaio 2009
------------------------------------------------
Dedico ogni anno un pensiero a San Valentino che anche quest’anno è ormai prossimo e – anticipando la romantica atmosfera - mi è tornata alla mente una frase che ho coniato per esprimere un’esigenza ineludibile.

" L’ inattesa carezza del mattino, trasforma la palude in un giardino”

Frase che ha ottenuto il plauso di tutte le donne (anche quelle meno in fiore”) Ma mi risulta che qualche maschietto arriccia il naso, di fronte ai nostri scambi di affettuosità e alle nostre – più o meno tacite – richieste di coccole e forse faticherà ad essere benevolmente comprensivo.

Ma per noi ragazze che (fatte salve rare eccezioni) non ci lasciamo mai assorbire interamente dal lavoro o dallo sport, l'amore è la vita.
Per gli uomini, per quasi tutti gli uomini, l'amore è una parte della vita. Ergo, l'amore in ogni sua manifestazione ci lusinga e ci rasserena. Abbiamo le nostre impennate, sappiamo essere concrete e rompiscatole, lo so, ma....la tenerezza ci incanta.

Nel mio lungo percorso ho avuto modo di constatare che uno sguardo, una parola, un fiore, continuano ad essere il nostro carburante ed hanno per noi un potenziale energetico rigenerante e unico. Un amico mi ha voluto parlare di indole maschile ,ma io mi trovo a constatare che questa dichiarata riservatezza non si rivela mai nell'approccio.

All'inizio l'uomo offre il meglio di sé, romanticismo e tenerezza compresi. Poi pian piano diventa schivo ed avaro ed è allora che sale in superficie l'indole maschile. Da qui, il legittimo disorientamento delle fanciulle che vi hanno amato per come eravate. Siamo l'altra metà del cielo, quella che più vi intriga, quella che, in concreto...vi piace. E allora ? r.m.
------------------------------------------------

7 commenti:

Aliza ha detto...

verissimo muccina la carezze sono il nostro carburante..."andiamo a carezze" baci A

zahxara ha detto...

.........e coccole!
Besitos.........

Il Massimo ha detto...

E' vero. Ma l'indole maschile questo è!

Renata ha detto...

aLIZA E zAHARA SO CHE MI CAPIRETE SE DEDICO LA MIA ATTENZIONE A mASSIMO. lO FACCIO ANCHE A NOME VOSTRO, CREDO ! dUE ABBRACCIONI
...................................
Eccomi a te, caro Massimo nella speranza di poter mantenere generico, il discorso. Non parlo di te parlo in generale. E quindi mi trovo a constatare che questa dichiarata "indole maschile" non si rivela mai nell'approccio. All'inizio l'uomo offre il meglio di sé, romanticismo e tenerezza compresi. Poi pian piano sparisce ed è allora che sale in superficie "l'indole maschile". Da qui, il legittimo disorientamento delle fanciulle che vi hanno amato per come eravate. Condividi ? Un abbraccione. renata

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Nulla contro le carezze e le dimostrazioni d'affetto.

PS: Renata ho bisogno di te e dei tuoi lettori per un appello importante sul mio blog. Una madre ha bisogno di noi.

Grazie di cuore
Daniele

riri ha detto...

Cara muccina sono passata per un saluto ed un pò di coccole e carezze.Mio malgrado condivido quando affermi, gli uomini all'inizio sono magnifici...tutte romanticherie..dopo qualche tempo nn ti guardano nemmeno + negli occhi. Ad essere sincera conosco un uomo che è rimasto com'era all'inizio:-)) Nè coccole, nè doni,ma altri atteggiamenti..che oggi è difficile riscontrare..attenzione e ascolto. Per fortuna che nn sono tutti uguali:-) Un abbraccio

Renata ha detto...

Cara RIRI, sono felice di sentire che il tuo Nicola ti offre le migliori carezze che sostituiscono egregiamente quelle che noi cerchiamo. E sono sicura che non te le fa rimpiangere. Bene così guapissima Rosy. Un abrazo y buena vida.