lunedì 19 gennaio 2009

I versi di Vecchioni per un addio.

tra le "lettere" - Giornale di Brescia del 25 gennaio 2009
----------------------------------------------------------------------

La Viola d'inverno

Arriverà che fumo o che do l'acqua ai fiori,

o che ti ho appena detto: "scendo, porto il cane fuori",
che avrò una mezza fetta di torta in bocca,
o la saliva di un bacio appena dato, arriverà,
lo farà così in fretta che non sarò neanche emozionato...
Arriverà che dormo o sogno, o piscio o mentre sto guidando,
la sentirò benissimo suonare mentre sbando,
e non potrò confonderla con niente,
perché ha un suono maledettamente eterno:
e poi si sente quella volta sola la viola d'inverno.

Bello è che non sei mai preparato, che tanto capita sempre agli altri,
vivere in fondo è scontato che non t'immagini mai che basti
e resta indietro sempre un discorso e resta indietro sempre un rimorso...
E non potrò parlarti, strizzarti l'occhio, non potrò farti segni,
tutto questo è vietato da inscrutabili disegni, e tu ti chiederai
che cosa vuole dire tutto quell'improvviso starti intorno
perché tu non potrai, non la potrai sentire la mia viola d'inverno.

E allora penserò che niente ha avuto senso a parte questo averti amata,

amata in così poco tempo; e che il mondo non vale un tuo sorriso,
e nessuna canzone è più grande di un tuo giorno e che si tenga il resto,
me compreso, la viola d'inverno.
E dopo aver diviso tutto: la rabbia, i figli, lo schifo e il volo,
questa è davvero l'unica cosa che devo proprio fare da solo
e dopo aver diviso tutto neanche ti avverto che vado via,
ma non mi dire pure stavolta che faccio di testa mia:
tienila stretta la testa mia.
-------------------------------------------------------------------------
Grazie, Cristal 74

5 commenti:

Aliza ha detto...

bella davvero muccina, e tanto tanto vera.
Grazie di averla condivisa con noi,
ti abbraccio A

zahxara ha detto...

Solo un fuerte abrazo y mil besitos.... yo lo se que tu
entiendes, querida amiga.

riri ha detto...

Un abbraccio muccina.

Maurizio ha detto...

Spero tu stia meglio... un grande abbraccio

Renata ha detto...

ALIZA - ZAHARA - RIRI - MAURIZIO
Sperimento la grande verità del noto mònito " la vita continua". Più o meno bene, ma continua.

Io ho nel momento difficile l'apporto di un bene incomparabile : la vostra amicizia.

La vostra che si rivela qui e quella di altri che riescono a farsi sentire al mio fianco.

E' un grande conforto.