venerdì 26 dicembre 2008

Avvenne a Berna.

su facebook  addì 1 agosto 2013 -
----------------------------------------------
Sono certa che la d.ssa Schelotto che ha una rubrica nel Forum del Corriere della Sera, non me ne vorrà se divulgo il significativo racconto da lei pubblicato il 24 u.s.

A Berna , un' anziana signora ultra-ottantenne ,essendo rimasta sola e non avendo voglia di cucinare solo per se stessa, si reca tutti i giorni a pranzare alla Migros, una catena di ristoranti self-service.Quel giorno decide di mangiare un bel minestrone di verdura. Si procura un vassoio, riempie il piatto di minestrone, va alla cassa a pagare e prende posto ad un tavolo vuoto. Si siede, ma al momento di mangiare si accorge di non aver preso il cucchiaio. Si alza, va alla cassa dove ci sono le posate, prende un cucchiaio e ritorna al suo tavolo, ma...lì seduto c'è un ragazzo africano che sta mangiando il suo minestrone! Sul momento la signora s'indigna e vorrebbe andare dal ragazzo a dirgli di tutto, ma poi pensa che, certamente, quell'emigrato l'ha fatto per fame e, passata la rabbia, decide di sedersi davanti al ragazzo e, senza dirgli nulla, incomincia a mangiare anche lei il minestrone. Il ragazzo africano la guarda stupito, ma lei gli sorride, lui le sorride e continuano a mangiare il minestrone: un cucchiaio lei, un cucchiaio lui...Finito il minestrone il ragazzo si alza, va al banco dei primi piatti, prende un piatto di fettuccine alla bolognese, prende due forchette e torna al tavolo. Dà una forchetta alla vecchia signora, si siede davanti a lei e incominciano a mangiare le fettuccine,sorridendo; una forchettata lei, una forchettata lui...Terminate le fettuccine il ragazzo africano si alza, fa un sorriso alla signora e se ne va. La signora, contenta per aver fatto un'opera buona,si gira sorridendo, per salutarlo e....ad un tavolo vicino, dietro di lei, vede un vassoio con sopra un piatto di minestrone!! Il suo piatto!!
------------------------------------------------------
Mi piace pensare che, un giorno, ci sarà una enorme virtuale zuppiera nella quale potranno inserirsi migliaia di cucchiai per sfamare in egual misura, tutta l'umanità, di qualsiasi colore essa sia. r.m.

6 commenti:

Renata ha detto...

ALIZA HA DETTO -

capita...eccome, di scoprire che gli altri sono più generosi di noi. Sopratutto quando pensiamo di essere proprio bravini...lo dico perchè a me è capitato, buona gionata muccina A

P.S.Il tuo commento Aliza si era nascosto, L'ho ripristinato adesso.

silvia dell'isola ha detto...

Una storia davvero bella.Grazie. E mi piace sia ambientata a Berna dove, fino a non molti anni fa, alle porte di alcuni ristoranti era appeso il cartello " Vietato l'ingresso ai cani e agli italiani".
L'immenso dolore che provai ce l'ho ancora nella gola-
Ma per fortuna il mondo cammina piano piano ma cammina...
Ciao, ti sia felice il giorno.
Silvia

riri ha detto...

Non ti nascondo che mi sono commossa...è quello che vorrei anch'io. Tanti anni fa nella mia casa abitava un ragazzo africano, mi aveva raccontato la sua storia, eravamo diventati amici..una domenica verso sera mi disse che arrivavano una decina di amici..i negozi erano tutti chiusi..non sapeva come fare, voleva preparare loro una cena, allora con la mia fantasia galoppante lo aiutai..lui mi disse che era "solo un prestito", io gli risposi che la sua amicizia era impagabile...ecco..fu uno dei giorni più belli della mia vita, mi sentii vicino a loro, con loro e felice, sì..
Un bacio ed una carezza lieve, grazie Muccina.

Renata ha detto...

Ciao SILVIA! Berna si è redenta quindi.Ma mi spiace che ti abbia ricordato una pagina squallida del loro passato.

Ma come affermi,il mondo cammina, piano piano,ma cammina.

Dobbiamo solo, fare la nostra parte senza stancarci, caparibiamente e sperare: Sperare sempre. Un abbraccio.
-----------------------------------
RIRI Tu lo sai bene, che non c'è gioia più appagante di quella che deriva dall'aver provocato un sorriso.Avevo visto bene nel tuo cuore grande e accogliente!Un bacione dalla muccina.

AmosGitai ha detto...

Con la speranza che abbia passato un sereno Natale ti auguro un felice 2009!!!

CINEMAeVIAGGI

zahxara ha detto...

Una grande lezione......
Muchisimas gracias y mil besitos.............