lunedì 22 giugno 2009

Pensiero del giorno,

----------------------------------------------------
Una volta un cane stava per essere eletto il più intelligente
degli animali, ma poi si scopri che si fidava degli uomini e
......... perse la candidatura !
------------------------------------------------------

6 commenti:

Renata ha detto...

Mi sono sempre chiesta perché si dice "porco cane"?

Mentre, proprio in questa stagione, qualche farabutto abbandona il suo cane per andare tranquillo in vacanza !

Gli auguro di non essere per niente tranquillo e di capire chi è il porco.

Lucignolo ha detto...

Sono molti gli animali che sopportano di starci vicini perchè hanno imparato che così risolvono il giornaliero bisogno di cibo.

Il cane è l'unico animale che forse ci "ama" veramente, quando vive con noi diventiamo il suo branco, ed è disposto ad aspettarci incondizionatamente alla ricerca di una coccola.

Noi uomini, apprezziamo la fedeltà e l'impegno nei mille lavori utili che questo animale riesce a svolgere.

Ingrati, come solo l'uomo sa essere, lo disprezziamo perchè non è indipendente, dopo che lo abbiamo asservito al nostro diletto.

Infame come nessun altro, l'uomo riesce ad aver distacco delle proprie miserie e debolezze, insultando tutto quanto si rende conto gli sia in qualche modo indispensabile ma vincolante.

Così il cane, è porco, ma si è anche "fiol d'un can", "cagna in calore", "bestemmia, cane", "cane rognoso",
persino "cagnolino" assume una valenza negativa.

Ma lo facciamo anche con quel che ci da più piacere, che non nomino perchè so che vuoi che resti nelle brache, tanto basta a capirsi.

Lo facciamo anche con le donne, che hanno mille definizioni diffamanti, molte, molte, molte meno che quelle legate alla parola uomo.

L'Uomo abbandona anche il suo simile "al ciglio di una strada", e quelli che incontrano l'abbandonato spesso sono men gentili di quel che si farebbe con un cane.

Buongi Buongi Renatuzza !

Jasna ha detto...

Grande Renata! una metafora che ci impone un'obbligata riflessione . visto che dal mio punto di vista il genere essere umano riesce a provocare, e provare sentimenti ... che credo in un cane non ci siano ... il fatto che un cane riesca a dare una così forte fiducia a noi... credo lo renda meritevole del titolo assegatgli... solo per il fato che la speranza di miglioramento ci potrebbe essere anche per l'essere umano.

Manolita ha detto...

Buon giorno muccina.
Avevo scritto stamane un "nutrito" commento sul tuo post ma il mio pc, che ultimamente fa le bizze, me lo ha fatto perdere prima di poterlo inviare. Adesso mi è impossibile recuperare tutto però lascio il mio apprezzamento a te per aver suggerito riflessioni sul tema ed a Lucignolo per aver esteso l'argomento nella maniera sua solita chiara, diretta e profonda.
Parlando di citazioni ne trascrivo due che mi suggeriscono serie riflessioni sui due aspetti della razza umana; la prima appartiene ad un uomo, la seconda ad un essere a due zampe:

I cani ci guardano dal basso.
I gatti ci guardano dall'alto.
I maiali ci trattano da loro pari.
Winston Churchill

Il cane è la bestia che io, dopo la donna, preferisco.
Carlo Dossi

E cito, direttamente da Wikipedia, una descrizione sul secondo:
"è ricordato per il suo grande apporto alla politica ed alla cultura"
Caspita!

Grazie a te, Renata e grazie a Lucignolo.
Un fuerte abrazo............

Renata ha detto...

LUCIGNOLO - Sempre con un affondo mirato e preciso.E un'analisi attenta. Leggerti mi piace....da matto ! Ma non solo a me, come puoi notare.Grazie Luca, grazie.
---------------------------------

Jasna, se hai dei dubbi sulla complessa sensibilità del cane, mi fai pensare che tu non ne abbia mai avuto uno nel rapporti continuativo e nella quotidianità. E' davvero sorprendente, sai. Io ho avuto solo cagnoline meticce, femmine. Indimenticabili. Un bacione.
----------------------------------

MANOLITA - Carlo Dossi"è ricordato per il suo grande apporto alla politica ed alla cultura"? ? ? Sarà, ma la sua spiritosaggine tristissima mi fa pensare che abbia avuto soltanto squallide frequentazioni, in campo femminile. Poverino !

Passiamo alle cose serie. Sono felice che Lucignolo trovi accoglienza nella tua mente. E' una bella persona e su ogni sua parola c'è la possibilità di meditare. Ti mando un abbraccione, cara Manolita!

Jasna ha detto...

forse mi sono espressa male ...il mio era un complimento al cane non al l'uomo. a volte molto spesso a dire il vero il cane non ha i giusti meriti che dovrebbe avere.
il mio :"essere umano riesce a provocare, e provare sentimenti ... che credo in un cane non ci siano"era riferito ai disastri che una mente umana può fare (guerra, violenza e potrei andare avanti all' infinito...)