domenica 20 marzo 2016

Nonno Luigi ! Amarcord.

----------------------------

Giornale di Brescia domenica 20 marzo 2016

Block notes di renata mucci
Diario di famiglia d’altri tempio (che sono i nostri)

L’omaggio a nonno Luigi

        Nonostante l‘età davvero rispettabile,  ho l‘audacia di impegnarmi a scrivere un diario che si propone - attraverso amarcord e vicende personali - di ripercorrere il mio lungo cammino che si è dipanato, in un contesto storico veramente di rilievo. E recentemente, è nato in me il convincimento che, anche dalla fedele descrizione di eventi personali, possa emergere il panorama più vasto che ha convolto la società nella sua interezza. Inizio con l’omaggio a nonno Luigi :  Nonno Luigi era una omone imponente e leggeva, leggeva di giorno e di sera al lume di candela e quando trovò l‘Odissea nella biblioteca Comunale inizio e leggere ad alta voce, ma più che leggere declamava e io lo ascoltavo rapita. Nonno Luigi  leggeva per vivere la vita che sognava mentre - per sopravvivere in quella reale - faceva il calzolaio e io o guardavo per ore svolgere il suo lavoro con quell’attenzione che gli consentiva di ottenere risultati davvero gratificanti.  Lo pagavano spesso con uova fresche di  giornata o verdure appena colte dall’orto e nonna Virginia esultava in particolare quando, raramente, arrivava un polletto. La nonna lo spennava immergendolo per un attimo nell’acqua bollente affinché e piume non andassero dappertutto e poi cominciava  un rito sempre uguale. Apriva la pancia del pollo ed estraeva il fegato ei cuoricino come oggetti preziosi, li lavava e sorridendo esclamava : “ Stasera minestra sporca !”. Con le zampe, il collo e le ali , una costa di sedano e  mezza cipolla faceva un brodo che a me sembrava squisito. E, finalmente, metà in umido con patate e metà arrosto sulle brace del focolare serviva a rallegrarci il corpo e l’anima .(continua)
------------------------

1 commento:

Blogger ha detto...

SuperPayMe is a very popular work from home site.